Collegio dei Geometri e Geometri Laureati Avellino
Collegio Provinciale Geometri
e Geometri Laureati di
Avellino

Seguici su ...
Leggi & Normativa

Regolamento Edilizio tipo
05/02/2018 di Luciano Viscido

Ad oltre un anno dalla conferenza unificata Stato-Regione, avvenuta in data 20 ottobre 2016, cerchiamo di fare il punto della situazione in merito al regolamento unico edilizio istituito con l'art. 17 bis della Legge 11 novembre 2014, n. 164, di conversione del decreto Legge 133/2014 cd. “sblocca cantieri”. Tale provvedimento, infatti, ha inserito all’articolo 4 del Dpr 380/2001 (TU edilizia) il comma 1sexies con il quale era stato stabilito che il Governo, le Regioni e le autonomie locali concludono accordi, in sede di Conferenza Unificata, per l’adozione di uno schema di Regolamento Edilizio tipo, al fine di semplificare e uniformare le norme e gli adempimenti.

Si riporta, quindi, il resoconto dei vari provvedimenti che ad oggi sono stati adottati per la Regione Campania:

  •     con la conferenza unificata Stato-Regioni del 20 ottobre 2016 venne adottato lo schema tipo del regolamento edilizio, composto da 1) schema di regolamento edilizio tipo, 2) quadro delle definizioni uniformi, 3) ricognizione delle disposizioni incidenti sugli usi e le trasformazioni del territorio e sull’attività edilizia; pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 16 novembre 2016 n. 268, e stabilendo altresì all'art. 2 che le Regioni avevano 180 giorni per recepire il provvedimento.
  •     La regione Campania con Delibera di Giunta Regionale n. 287 del 23 maggio 2017 ha adottato lo schema di regolamento edilizio tipo con  modifiche, stabilendo al punto 3. l'obbligo per i Comuni di uniformare il loro regolamenti edilizi entro 180 giorni dalla data di pubblicazione sul BURC.
  •     Il termine di 180 giorni fissato per i Comuni campani è scaduto il 6 dicembre 2017.

Essendo interamente trascorso il periodo transitorio per il recepimento del regolamento edilizio tipo da parte dei Comuni della Regione Campania, evidenziando che la DGR n. 287 ha stabilito al punto 4. che le definizioni uniformi e le disposizioni sovraordinate in materia edilizia trovano diretta applicazione, prevalendo sulle disposizioni comunali con esse incompatibili, ne deriva che ove i Comuni non abbiano adottato un nuovo regolamento secondo lo schema tipo adottato, il regolamento edilizio come già adottato e vigente deve essere letto in relazione alle prevalenti disposizioni normative. Fatto salvo comunque che gli interventi edilizi muniti di titolo edilizio efficace ed i piani urbanistici attuativi approvati alla data di pubblicazione della deliberazione (9 giugno 2017) potranno comunque essere realizzati in conformità al titolo medesimo.
Alla data attuale hanno, inoltre, adottato il nuovo regolamento edilizio la Puglia (BURP del 26 aprile 2017 è stata pubblicata la Delibera 554/2017); Liguria (D.G.R. n. 316 del 14/04/2017); Lazio ( D.G.R. n.243 del 19/05/2017 - BURL n.43 del 30/05/2017); Emilia Romagna (D.G.R. n. 922 del 28/06/2017); Campania (D.G.R. n. 287 del 23/05/2017).

 


Allegati:    1.94 MB - G.U. conferenza unificata 20 ottobre 2016
  75.77 KB - Delibera Giunta Regione Campania n. 287 del 23 maggio 2017

Indietro



Il Geometra irpino news

.: © 2000 - 2018 :.