Collegio dei Geometri e Geometri Laureati Avellino
Collegio Provinciale Geometri
e Geometri Laureati di
Avellino

Seguici su ...
Leggi & Normativa

Manovra bis: le novità per i professionisti
01/09/2011 di Gennaro Prevete

Riforma degli ordini professionali e sospensione per i professionisti che non emettono il documento certificativo dei corrispettivi.

Tra le nuove misure per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo introdotte dal D.L. 13/08/2011, n. 138 (Manovra bis), emergono le disposizioni inerenti la riforma degli ordini professionali di cui all'art. 3, comma 5, del decreto-legge, e in materia di sanzioni per la violazione dell'obbligo di emettere il documento certificativo dei corrispettivi, previste al comma 5 dell'art. 2.

In particolare il comma 5 dell'art. 3 individua le linee guida per la riforma degli ordini professionali, da effettuarsi entro 12 mesi dall'entrata in vigore del decreto-legge, e dunque entro il 13/08/2012. Fermo restando l'esame di Stato di cui all'art. 33, comma 5, della Costituzione, per l'accesso alle professioni regolamentate, gli ordinamenti professionali devono garantire che l’esercizio dell’attività risponda senza eccezioni ai principi di libera concorrenza, alla presenza diffusa dei professionisti su tutto il territorio nazionale, nonché alla differenziazione e pluralità di offerta che garantisca l’effettiva possibilità di scelta degli utenti nell’ambito della più ampia informazione relativamente ai servizi offerti. I principi indicati, sui quali dovrà basarsi l'attività del legislatore, sono:

·         accesso libero alla professione;

·         obbligo di seguire percorsi di formazione continua permanenti;

·         effettivo svolgimento dell'attività formativa del tirocinio, di durata massima di 3 anni;

·         compenso pattuito per iscritto all'atto del conferimento dell'incarico professionale prendendo come riferimento le tariffe professionali. Sarà ammessa la pattuizione dei compensi anche in deroga alle tariffe;

·         obbligo di stipula da parte del professionista di assicurazione per i rischi derivanti dall'attività professionale;

·         gli ordinamenti professionali dovranno prevedere l’istituzione di organi a livello territoriale, diversi da quelli aventi funzioni amministrative, ai quali saranno specificamente affidate l’istruzione e la decisione delle questioni disciplinari e di un organo nazionale di disciplina;

·         la pubblicità informativa avente ad oggetto l’attività professionale, le specializzazioni ed i titoli professionali posseduti, la struttura dello studio ed i compensi delle prestazioni, è libera.

I successivi commi, da 6 a 11, disciplinano l'accesso e l'esercizio delle attività economiche, nel rispetto dei principi di libertà di impresa e garanzia della concorrenza, prevedendo l'abrogazione delle restrizioni esistenti entro il 13/08/2011.

 Il comma 5 dell'art.2 inserisce due nuovi commi nel corpo dell'art. 12 del D. Leg.vo 471/1997, concernente le sanzioni accessorie in materia di imposte sui redditi e IVA, introducendo una nuova sanzione accessoria per gli iscritti in albi ovvero in ordini professionali che nel corso di un quinquennio e in differenti giornate hanno commesso quattro distinte violazioni inerenti l'obbligo di emissione dei documenti attestanti i corrispettivi.

La sanzione consiste nella sospensione dall'iscrizione all'albo o all'ordine professionale per un periodo da tre giorni ad un mese, e viene applicata a tutti gli associati nel caso di violazione commessa nell'ambito di attività professionale in forma associata. Il provvedimento di sospensione è immediatamente esecutivo, e nel caso di recidiva il periodo di sospensione va da quindici giorni fino a sei mesi.


Indietro



Il Geometra irpino news

.: © 2000 - 2018 :.